Articoli

Arriva il “Carrello Sospeso”, per donare alimentari e prodotti di prima necessità

In questo momento di particolare emergenza sanitaria nazionale, legato alla diffusione della pandemia, l’Associazione di Volontariato Life, sta attivando interventi straordinari di distribuzione di beni alimentari, oltre quelli già avviati in qualità di OPT (Organizzazione Partner Territoriale) del Banco Alimentare Campania ONLUS, per sostenere le famiglie del territorio in difficoltà. Tra queste iniziative vi segnaliamo il “carrello sospeso”.
Un carrello che definiamo “sospeso”, richiamando alla memoria il famoso caffè sospeso di Napoli, che verrà posizionato vicino alle casse o nella zona di entrata-uscita dei clienti dei presso i supermercati del territorio aderenti. La campagna si svolgerà da sabato 20 febbraio a sabato 6 marzo. Per maggiori informazioni e conoscere i punti vendita aderenti è possibile consultare la nostra pagina facebook , collegarsi al nostro portale  o al nostro WhatsApp 0823 176 1833.

Nel carrello sospeso sarà possibile lasciare i prodotti da donare. L’offerta è libera, anche se viene chiesto di privilegiare alimenti in scatola o prodotti per l’igiene domestica e personale e di evitare il cibo fresco per i problemi di conservazione e distribuzione. I prodotti lasciati dai clienti nel carrello, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari in atto, verranno successivamente distribuiti alle persone e alle famiglie che assistiamo.

Si tratta di un’iniziativa importante – evidenzia il presidente dell’Associazione Life Elio De Rosa – per sostenere le persone in maggior difficoltà, integrando le politiche di contrasto alla povertà messe in atto dal Governo in questi mesi di emergenza. Siamo grati ai punti vendita aderenti per aver deciso di offrire al territorio questa opportunità”.

Cambia la forma non la sostanza: Colletta Alimentare 2020

Il 28 Novembre la Colletta Alimentare si farà! Cambia la forma, non la sostanza.

Non ci sarà “la giornata” della GNCA, ma un periodo più lungo di tempo che va dal 21 novembre all’8 dicembre.

Le restrizioni non limitano il bisogno di milioni di famiglie, anzi, lo rendono ancora più urgente. Per questo la Colletta Alimentare cambia forma, per garantire la raccolta nella massima sicurezza, con una card da 2, 5 o 10 euro, acquistabile in cassa oppure online, per aiutare chi è in difficoltà.

Non poteva infatti mancare questo insostituibile appuntamento, un grande gesto solidale che accompagna l’opera della Fondazione Banco Alimentare da 23 anni.
Per questo anche quest’anno ci saremo, ma con alcuni elementi di novità.

  1. Primo fra tutti la formula della GIFT CARD in 3 diversi tagli di valore (2, 5 e 10 euro), che prende il posto dello scatolone e diventa il contenitore della spesa. Una spesa che quest’anno non può più essere donata fisicamente dalle persone ai volontari, per ragioni di sicurezza sanitaria. Non ci può essere passaggio di mano in mano di beni.
  2. Altra novità di quest’anno: la durata. Non ci sarà “la giornata” della GNCA, ma un periodo più lungo di tempo che va dal 21 novembre all’8 dicembre. Le card saranno in distribuzione nei punti vendita che potranno ospitare questa nuova modalità (dal 21/11 all’8/12).
  3. Per ragioni di sicurezza non ci potranno essere le equipe di volontari numerosi ed entusiasti a presidio dei punti vendita, ma potremo essere presenti nel numero massimo di 3 a turno solo nella giornata del 28/11.

Il gesto della Colletta, non sarà fattibile fisicamente come sempre fatto, può trasformarsi in tanti piccoli gesti giocati in prima persona, a partire dall’adesione alle iniziative che verranno proposte, all’invito ad un incontro; dallo spiegare perché quest’anno la Colletta è fatta in questo modo, al coinvolgimento di vicini di casa, compagni di scuola, colleghi di lavoro, con il passa-parola, passa-email, messaggino, etc. e questo in tutti gli ambiti in cui siamo.

L’emergenza sanitaria dei mesi scorsi ha drammaticamente evidenziato l’urgenza e l’indispensabilità dell’aiuto alimentare. Di fronte a ciò, la Rete Banco Alimentare ha reagito cercando di potenziare lo sforzo organizzativo messo in campo ogni giorno. In questo sforzo si sono confermate fondamentali le alleanze con la filiera alimentare, con le istituzioni e con le strutture caritative, gli storici e nuovi volontari, così come tutti coloro che attraverso le più varie e creative modalità hanno supportato e supportano il Banco Alimentare.

Grazie a chi vorrà sostenerci anche in questa occasione per continuare a mantenere viva la catena di solidarietà.
Per info e dettagli: collettaalimentare.it