Il mio miracolo

Il mio miracolo.
Marco5:21 a 43

Noi siamo già un miracolo! Perché il Signore ha riscattato le nostre vite. Molte volte leggiamo la Bibbia senza darle la giusta importanza; ma questa mattina è avvenuto un miracolo nel miracolo. Il Signore vuole parole Sante. Egli non si è mai fermato coi Suoi miracoli.
Un uomo importante, un capo della sinagoga aveva un infermo a casa; ma da il giusto onore a Gesù! Quando chiediamo una cosa al Signore, Egli ce la darà! A Lui nulla è impossibile. Quante volte abbiamo una necessità impellente da chiedere al Signore; Egli dice che dobbiamo invocarLo. La fede apre le porte, vince il male.
Quanta fede abbiamo? Se avessimo una fede grande quanto un granello di senape, le montagne si sposterebbero! Iario, il capo della sinagoga, un uomo religioso, aveva una figlia malata e sapeva che se Dio l’avesse toccata, allora sarebbe guarita. Il Signore non verrà a casa tua, così come ha fatto con Iario. Egli è già dentro di te!
Andò ai piedi del maestro e mentre andava a casa sua, Gesù “perde tempo”. C’era anche una donna tra la folla, con un flusso di sangue e tutti i suoi beni li aveva spesi per le cure. Qualcosa avviene dentro di sè: sentiva la certezza!
“Se io tocco il lembo della Sua veste, sarò SALVA”. Riesce a farlo; ed anche questo è un insegnamento. Non siamo deboli, ma forti! Ma siamo limitati tante volte.
Questa donna, spinge, strattona per farsi largo tra la folla. Perché aveva una necessità e sapeva che per fede, il Signore avrebbe risolto il suo problema.


Quando hai una necessità, dove vai? Chi invochi? Per quanto tempo sei sulle tue ginocchia?
Il Signore sentì una virtù uscire da Lui; e domandò ai Suoi:“chi mi ha toccato?”. Lui sapeva chi avesse fatto quell’ azione e provò i Suoi discepoli! Tocca anche tu le sue vesti! Egli sa quando lo fai. La donna, impaurita, confessò di essere stata lei.
Le dice : “Và, perché la tua fede ti ha salvata e ti ha GUARITA!”.
Qual è il vostro miracolo?
Il nostro miracolo siamo noi stessi dal momento che abbiamo accettato Cristo nella nostra vita!
Nel frattempo Iario, aspettava. Viene a sapere che sua figlia era morta.
Gesù lo tranquillizzò: “Non temere, credi solamente!”.
Se chiedi e non credi, non ricevi!
Egli la prese per mano e la figlia di Iario resuscitò.
Dio non fa differenze; chiunque tu sia. Se il tuo cuore arde davanti a Dio, Egli compirà i Suoi miracoli!

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *